Translation in process
We're updating the page. There might be some translation errors. Sorry about that ;-)

Pesci pipistrello

Informazioni generali

Nonostante non siano particolarmente belli e colorati come altri pesci corallini vengono spesso acquistati per combattere le aiptasie o le anemoni majano. Sono pesci che crescono velocemente, raggiungono dimensioni notevoli e sono molto delicati per quanto riguarda le infestazioni di puntini.

I pesci pipistrello sono pesci marini bellissimi, ma estremamente difficili da mantenere. Sono davvero qualcosa di speciale, ma la maggior parte di loro non riesce a sopportare il passaggio dal mare all’acquario. Sono membri della Famiglia "Ephippidae". Questi membri sono timidi, scontrosi, e sono ovovivipari. Questa famiglia ha 7 generi e 20 specie, che si trovano nell'Oceano Atlantico, Indiano e Pacifico.

Il corpo dei pesci pipistrello è appiattito lateralmente. La bocca è piccola. Gli adulti sono color argento e di forma piuttosto squadrata. Ecco perché vengono chiamati anche Pesci paletta. Gli esemplari giovani possono essere molto diversi, per colore e forma e hanno le pinne dorsali ed anali. molto allungate. Hanno una lunghezza di circa 12-15cm. Alcune specie sono difficili da distinguere, senza esame di parti del corpo di piccole dimensioni.

Essendo pesci con grandi pinne, in un acquario hanno bisogno di molto spazio, soprattutto in altezza che di solito gli acquari standard non hanno (ad eccezione di quelli appositamente preparati per loro). La dieta dei pesci pipistrello consiste principalmente di plancton, alghe, piccoli pesci, meduse, vermi e altri piccoli invertebrati.

I pesci pipistrello sono molto tranquilli, e non sono compatibili con altri esemplari della stessa specie o simili. Essi possono anche avere problemi con altri pesci, in quanto sono nuotatori lenti e altri pesci spesso tendono ad attaccare le loro pinne. Vivono molto meglio se tenuti da soli. Nella maggior parte dei casi i pesci pipistrello non sono reef-safe.

Si trovano spesso in commercio, ma è preferibile ammirarli ed apprezzarli in natura piuttosto che in cattività.

Chaetodipterus

Ogcocephalus

Platax